LA NOSTRA STORIA

Ancor prima che a Catania si costituisse ufficialmente la Sezione A.R.I., in provincia i radioamatori erano già molto attivi. Nel 1946 l’ARI di Milano incaricava tale Santi Trombetta di Giarre, allora studente liceale, quale rappresentante ARI per Catania e provincia, mentre nel 1947 al Signor Pietro Lombardo di Mascalucia, l’allora Ministero gli assegnava il nominativo I1AGY.
Nel 1948, Santi Trombetta, per motivi di studio, dovendosi trasferire a Torino, lasciava l’incarico al Dott. Rosario Caltabiano I1EZ.  Era il 5 maggio 1948 e I1EZ, insieme ad un gruppo di OM di Catania e provincia, dava vita alla Sezione A.R.I. del capoluogo Etneo. Allora vi erano circa sedici persone che componevano la nascente sezione, i soci si riunirono nell’abitazione del delegato Rosario Caltabiano per procedere all’elezione del suo presidente.
Il primo direttivo risultava così composto:
Presidente Rosario Caltabiano I1EZ – Consiglieri: Luigi Tarallo I1AVA, Leopoldo Trovato I1AZZ, Salvatore Noto I1BBS – Segretario Enrico Maggiulli I1BGE.
A quei tempi la sezione di Catania era la venticinquesima a livello nazionale per numero di soci. Le riunioni si svolgevano in Corso Italia n. 2 nella casa del Presidente I1EZ. Nel 1967, la sezione di Catania contava settanta soci, tanto da porsi il problema dell’affitto di un locale idoeno e più capiente per farne la sede dell’ARI Catanese.
IT1BNG, Tommaso Ardizzone (da molti conosciuto quale acronimo ironico della sua sigla radio storpiata in “Belle Nespole Giapponesi”, mise a disposizione una depandance della sua villa sita al Viale Mario Rapisardi. Nel 1968, Il direttivo composto da IT1EZ, IT1VIS Giuseppe Viscuso, IT1GKZ Pippo Guzzardi, IT1SPI Luciano Spinella e IT1TOR Salvatore Torina, decise di cercare dei locali per la tanto desiderata sede. IT1SPI Luciano riuscì a trovare per una modesta cifra, i locali necessari in Via Salvo D’Acquisto. Nacque così la prima sede sociale della Sezione A.R.I. di Catania nella quale, per ben cinque anni, si riunirono gli OM catanesi. Nel 1969 la presidenza passò a IT1GKZ, segretario IT1VIS, consiglieri: IT1SPI, IT1TOR e IT1XH (Nuccio Renzi). Nel 1969 il consiglio Direttivo catanese deliberava di organizzare il primo Meeting VHF del Sud. Per l’occasione, il Ministero delle Poste e Telecomunicazioni concedette l’utilizzo dell’indicativo speciale IT9ETN. Intanto i soci continuavano a crescere ed ancora una volta si pose il problema della sede, divenuta ormai insufficiente.
Sempre per l’interessamento di IT1SPI si cercarono nuovi locali e la sezione si trasferì in Via Stazzone 188. Nel 1970 un gruppo di OM decise di costituire la Sezione di Acireale che ebbe come suo primo presidente Orazio Pennisi IT9PAK. Nello stesso periodo nacquero le sezioni di Ragusa e di Siracusa. Nel 1971 e nel 1972 l’ARI di Catania organizzò la prima fiera-scambio di apparati e componenti elettronici, con grande successo. Alla successiva elezione del nuovo direttivo viene nominato presidente Pippo Marcellino IT9WNW e vice presidente Santo Coppola IT9ICS.
Nel 1975 la presidenza passò a Santo Coppola e la vice presidenza a Paolo Scuderi IT9EZE.
Il 30° anniversario della fondazione viene celebrato in grande stile con la massiccia partecipazione di radioamatori provenienti dall’Italia e dall’estero. Durante l’anno 1989, si tirava in ballo, per l’ennesima volta, la questione sede; l’assemblea decideva di affittare i nuovi locali di Via Fontanelle, 8. La nuova sede fu intitolata ad Aldo Abate, radioamatore molto attivo, componente del Consiglio Direttivo ed abile telegrafista e venne inaugurata nel 1990 alla presenza del Presidente del Comitato Regionale Sicilia IT9ZGY Pietro Marino. Si rimase in Via Fontanelle per cinque anni poi fummo obbligati a cambiare sede e per interessamento del Presidente IT9ICS si trovò un appartamento di quattro vani di proprietà dell’avvocato Giuseppe Maimone che ci venne benevolmente incontro. I Nuovi locali della Sezione Aldo Abate di Catania vennero inaugurati alla presenza delle più alte cariche nazionali I7LKF Federico La Pesa e di IN3WWW Mimmo Martinucci.
Alla fine degli anni novanta la Sezione ARI di Catania si trasferisce nei nuovi locali di Via Leopoldo Nobili 28,  ove tutt’ora vi è la nostra sede.

Permanent link to this article: https://www.arict.it/storia/