PROTEZIONE CIVILE (Radiocomunicazioni Emergenza)

L’Associazione Radioamatori Italiani – Sezione di Catania (A.R.I. CATANIA) è una delle attuali 289 sezioni periferiche, è stata originariamente costituita il 15 Maggio 1948.  

Molti dei soci  della nostra Sezione partecipano attivamente alle attività di Protezione Civile nell’ambito del settore delle “Radiocomunicazioni d’Emergenza”, da sempre fiore all’occhiello di tutta l’A.R.I. Nazionale. 

Dal 2005 la Sezione di Catania è iscritta nel registro delle Associazioni di Volontariato della Regione Sicilia tenuto presso il Dipartimento Regionale di Protezione Civile, con codice operativo “640” e, dal 27 Giugno 2020,  adeguandosi alla nuova normativa prevista per il c.d. “terzo Settore”, (D.lgs 117/2017)  è stata  costituita   A.R.I. CATANIA O.d.V. (Organizzazione di Volontariato), branca esclusivamente specializzata per le attività  di formazione, intervento e supporto alla Protezione Civile nazionale e regionale.

Per conto della locale Autorità di Governo (Prefettura di Catania) la Sezione A.R.I. di CATANIA, si occupa della gestione della sua sala radio operante nell’ambito della “Rete Alternativa di Emergenza delle Prefetture Italiane”, per consentire le comunicazioni tattiche ed operative in caso di calamità con i C.O.M. dell’intera provincia di Catania, con le altre Prefetture italiane, col Dipartimento Nazionale di Protezione Civile nonché con la piattaforma governativa in mare gestita dalla Marina Militare Italiana e, se richiesto, anche con le ulteriori risorse nazionali afferenti la difesa civile del nostro Paese. 

La nostra Sezione è stata da sempre presente nelle principali emergenze locali e nazionali che hanno colpito il nostro Paese ed il nostro territorio sin dal terremoto dell’Irpinia del 23 Dicembre 1980, e per le operazioni svolte in tale circostanza è stata insignita della Medaglia al Merito rilasciata dall’allora Commissario Straordinario Ministro della Protezione Civile On.le Giuseppe Zamberletti. 

 

In seguito, i suoi Soci sono stati sempre presenti nel corso delle varie emergenze che si sono succedute negli anni per le eruzioni del Vulcano Etna e per i frequenti eventi sismici nel nostro territorio.

A supporto delle comunicazioni locali, la Sezione di Catania gestisce una rete analogica e digitale di ripetitori radio, sparsi su tutta la provincia catanese e su quelle attigue, tutti collegati tra loro nella c.d. “rete provinciale”, che permette, anche con una piccola radio portatile, di poter collegare tutto il territorio della provincia e buona parte della regione. 

Il nostro fiore all’occhiello è rappresentato dal ripetitore VHF denominato R5, ubicato a quota 2550 mt sull’ETNA, con copertura di buona parte della Regione, mentre in ambito cittadino la copertura radio tra i mezzi mobili ed i portatili è assicurata dal ripetitore UHF RU2, ubicato sul grattacielo “ex Generali”, nodo strategico di smistamento dei sistemi digitali, della rete intranet in banda 5 Ghz, del sistema ATV (Amateur Television), nonché del sistema A.P.R.S. (Automatic Position Reporting System, che consente la trasmissione delle posizioni rilevate mediante GPS), connesso con ulteriori sistemi siti presso altre postazioni  “privilegiate” che dominano l’intera città,  garantendo ampia e capillare copertura radio.

Tutte le attività svolte da  ARI Catania  ODV non hanno fine di lucro e sono state sostenute, sino ad oggi, mediante le sole quote associative versate dai propri Associati o da contributi elargiti da Enti Pubblici o da donazioni private nel rispetto delle vigenti normative di legge. 

Le attività afferenti la Protezione Civile, consistono in:

  • attività didattica di formazione, erogazione corsi alle Associazioni di Volontariato o Enti Privati, Scuole;
  • gestione della Sala Radio presso i Comuni sede di C.O.C. (Centri Operativi Comunali) o sede di C.O.M. (Centro Operativo Misto) mediante la presenza dei propri soci radioamatori sull’intero territorio della Provincia;
  • gestione della Sala Radio presso la Prefettura di CATANIA sede di C.C.S. o DICOMAC in caso di calamità:
  • gestione della rete radio alternativa di emergenza per la Sicilia Orientale;
  • attività di supporto al Comune di Catania e/o Dipartimento Regionale della Protezione Civile, sempre nel settore specifico di sala operativa e/o sala radio o servizi tecnici;
  • attività di esercitazioni organizzate dalla Prefettura o dalle Forze Armate e/o Forze di Polizia etc…

Permalink link a questo articolo: https://www.arict.it/protezione-civile-radiocomunicazioni-emergenza/